New Diamond nuovo disastro ambientale nello Sri Lanka

Brucia super petroliera con 2 milioni di barili nello Sri Lanka

La super petroliera New Diamond brucia a largo dello Sri Lanka

Disastri ambientali - Brucia super petroliera con 2 milioni di barili nello Sri Lanka
Categoria: Disastri ambientali | Venerdi 4 Settembre 2020 - 16:50:28

La super petroliera New Diamond brucia a largo dello Sri Lanka a causa di un incidente che ha causato anche la morte di un uomo dell'equipaggio, mentre un altro risulta ancora disperso.

Nuovo disastro ambientale nelle Sri Lanka


Non è bastato il recente incidente della petroliera giapponese Mv Wakashio incagliatasi nella barriera corallina a largo delle Mauritius a Pointe d’Esny il 25 Luglio 2020.




style="display:block"
data-ad-format="fluid"
data-ad-layout-key="-gu-18+5g-2f-83"
data-ad-client="ca-pub-7745501539226706"
data-ad-slot="4184161209">




Questa petroliera di grandi dimensioni, che viaggiava carica di 2 milioni di barili di greggio nell'Oceano Indiano, ha all'improvviso subìto un forte incendio a bordo che da subito ha iniziato a devastare l'intera imbarcazione.

Un uomo è rimasto ucciso ed un altro è attualmente disperso, forse in mare. Continuano le operazioni di soccorso e recupero del greggio ma si teme un disastro ecologico assai maggiore di quello che interessò l'imbarcazione giapponese Mv Wakashio.

I numeri di un possibile disastro


La New Diamond è una super petroliera ed è classificata come "vettore di greggio di grandi dimensioni" (VLCC). La nave è stata noleggiata da Indian Oil Corp (IOC).

E' una compagnia petrolifera che produce anche gas nel settore pubblico indiano.
Ha la sua sede a Nuova Delhi ed è la più grande compagnia petrolifera commerciale del paese.

Secondo quanto riferito dalle autorità marittime locali, le fiamme dell'incendio scaturito dalla potente esplosione, si sarebbero spostate dalla parte del ponte a tutto il resto dell'imbarcazione.

Arrivano i primi soccorsi per scongiurare il disastro ambientale


Nel porto di Hambantota, nello Sri Lanka, due navi russe sarebbero partite immediatamente per prestare soccorso, l'incendio sembra essere ormai sotto controllo ma si temono ripercussioni pericolose ai serbatoi della petroliera.

Se dovessero essere interessati dalle fiamme o dal calore sprigionato dall'incendio, si creerebbe un effetto domino che porterebbe ad una enorme esplosione dei serbatoi con tutto il loro carico inquinante di greggio, riversando in mare quasi 2 milioni di barili.

Sarebbe il peggiore disastro ambientale che la regione abbia mai conosciuto.
L'equipaggio era composto da 23 membri (al momento una vittima, un disperso e un ferito), la Guardia Costiera Indiana ha immediatamente inviato mezzi di soccorso, navali e aerei per poter fronteggiare le fiamme sul ponte della nave cisterna dopo l'esplosione.