Sostenibilità sociale contro i cambiamenti climatici

Sostenibilità - Sociale

Sostenibilità sociale

Sostenibilità sociale un pilatro della sostenibilità economica Foto di Harrison Haines da Pexels

La mancanza di equità ed uniformità nella ripartizione delle risorse economiche e finanziare, porta inevitabilmente ad una diminuzione della sostenibilità in generale. Infatti la sostenibilità sociale è uno dei tre pilastri su cui si basa la Sostenibilità Generale, composta dalla sostenibilità ambientale, economica e sociale.

L'equità economica e sociale

La grande sfida per la realizzazione di una vera sostenibilità sociale prevede la possibilità per ogni individuo di poter soddisfare le proprie necessità quotidiane, sia in termini economici, di reddito da lavoro, religiosi e politici.

Il rispetto dei diritti umani è un tassello fondamentale per lo sviluppo di qualsiasi società civile, parliamo di diritti inderogabili e imprescindibili che ogni uomo, donna e bambino ha il diritto di avere all'interno di una comunità di individui.

I diritti economici, sociali e politici

Le regole stabilite nei principi generali dei trattati internazionali prevedono il rispetto dei diritti di equità di genere e di razza, bocciando ogni forma di razzismo, economico e religioso.

Il dibattito, sempre più invadente nella vita quotidiana di tutti noi, riguardante la grave crisi economica del secolo in corso ci rende impotenti difronte agli scenari futuri.

L'incombente problematica sui cambiamenti climatici, porta le società civili di tutto il mondo a riflettere seriamente sulla necessità di dare una spinta decisiva all'ammodernamento del sistema economico e sociale.

Mantenere tradizioni e diritti delle comunità locali

Un idea corretta di sostenibilità sociale prevede il diritto, per ogni persona, di vivere in un determinato contesto nel quale può esprimere le sue potenzialità.
E' quindi la possibilità dei cittadini di far parte dei processi decisionali che riguardano l'intera comunità locale.

In questo quadro sociale si evidenzia la possibilità per l'individuo di intraprendere anche azioni finalizzate al mantenimento delle tradizioni e dei diritti delle comunità locali rispetto al proprio territorio di appartenenza.