• Agricoltura biologica e coltivazioni cicliche

    Nell'agricoltura biologica le coltivazioni vengono fatte ruotare in modo ciclico, questo sistema permette un utilizzo più efficiente dei terreni e quindi delle loro risorse.
  • I sistemi agroforestali

    Questa pratica implica la creazione di sistemi agroforestali, che consistono in una combinazione di alberi, arbusti, colture agricole, seminativi o pascoli all'interno della stessa area.
  • Lo scioglimento dei ghiacciai

    La riduzione della percentuale di ghiaccio nei ghiacciai di tutto il mondo, in particolare in quelli che si trovano ai poli, sono una prova molto forte dell'aumento delle temperature a livello globale.
  • Biodegradazione ultima

    Quando in un materiale biodegradato rimane solo carbonio inorganico, si parla di biodegradazione ultima, che determina la natura di questi prodotti finali, nati da tale processo, in sostanze stabili, chiamate cosi perchè non possono subire ulteriori processi di degradazione.

Quali sono i tipi di habitat naturali? (Ambiente)

Quali sono i tipi di habitat naturali?

Frequently Asked Questions - Ambiente

Categoria: Ambiente | Giovedi 5 Novembre 2020 - 17:19:14

Con il termine "habitat" (in latino "egli abita") viene identificato il luogo dove vivono e si riproducono le specie animali e vegetali sulla Terra.

Le caratteristiche di un habitat permettono la vita a più specie diverse di organismi


Ogni habitat ha le sue caratteristiche indipendentemente dalle specie di organismi che lo popolano.
Esistono svariati tipi di habitat naturali sul nostro pianeta tra cui quelli di tipo prioritario che fanno parte di quelli che rischiano di scomparire nei prossimi decenni.

Le caratteristiche di un habitat possono influenzare la presenza e la diversità di specie che possono vivere all'interno di esso.
Un habitat che offre una varietà di risorse, come cibo, acqua, riparo e spazio vitale, può supportare una maggiore diversità di specie rispetto ad un habitat con risorse limitate.

Inoltre, l'ambiente fisico dell'habitat, come il tipo di suolo, la topografia, la disponibilità di luce solare, la temperatura e l'umidità, può influire sulla presenza e sulla diversità di specie. Ad esempio, alcune specie possono prosperare solo in ambienti con specifici livelli di umidità o di acidità del suolo.

La presenza di altre specie all'interno dell'habitat può anche influire sulla diversità delle specie. Ad esempio, la presenza di predatori può influenzare la distribuzione e l'abbondanza delle prede, che a loro volta possono influenzare la presenza di altre specie all'interno dell'habitat.

In sintesi, l'habitat che offre una varietà di risorse, un ambiente fisico adatto e la presenza di altre specie può supportare una maggiore diversità di specie. Tuttavia, la presenza di perturbazioni ambientali, come le attività umane o i cambiamenti climatici, può influire negativamente sulla diversità delle specie all'interno di un habitat.

Tipologie di habitat esistenti sulla Terra


I tipi di habitat naturali si distinguono in habitat costieri, habitat d'acqua dolce, habitat forestali, habitat rocciosi, habitat erbosi (naturali e semi naturali).

Esistono inoltre gli habitat paludosi (torbiere alte e basse), habitat arborei e habitat marittimi.

Alcuni di questi tipi di habitat hanno altre sottospecie di habitat associate, come gli habitat marini che comprendono anche quelli riferiti alle dune marittime e alle dune interne.

Gli habitat naturali consentono l'esistenza di caratteri morfologici e funzionali diversi


Anche gli habitat costieri comprendono altri tipi di habitat come quelli composti da vegetazione alofitica che è particolare vegetazione presente sulla Terra comprendente alcune famiglie di cormofite (piante costituite da un cormo, contrariamente a quelle formate da un tallo e chiamate appunto Tallofite) e comprendente piante che hanno particolari caratteri morfologici e anatomici, con una fisionomia di tipo xeromorfico (l'insieme di tutti i caratteri morfologici e di quelli funzionali che hanno le piante o gli organi vegetali xeromorfi).

Torna su