Disastro ambientale

L'inquinamento è una condizione negativa per l'ambiente e le creature che lo abitano.
E' un alterazione naturale che può avere origini antropiche, chimiche o fisiche.

Inquinamento

Politiche per il clima Le politiche per il clima

Cambiamenti climatici differenti in zone diverse del mondo

Si osserveranno zone soggette a forti perturbazioni con eventi alluvionali ed una percentuale di rovesci superiore alla media stagionale.

Che cosa sono le radiazioni non ionizzanti?

Le radiazioni non ionizzanti, a differenza delle precedenti, hanno un energia molto più bassa e questo non gli consente di alterare i legami degli atomi.

Le cause dei cambiamenti climatici da attività umane

E' ormai un fatto consolidato che le cause del cambiamento climatico siano in sostanza ascrivibili alle attività di origine antropica (attività umane).

Esposizione cronica agli inquinanti atmosferici

Le maggiori concentrazioni di inquinanti atmosferici alle quali vengono quotidianamente esposte le persone in certi luoghi, determinano nel tempo una cronicizzazione delle difficoltà respiratore con la conseguente amplificazione del recettore principale del COVID-19 l'ACE-2.

Contrombreggiatura mimetica di specie animali

Questa particolare colorazione è tipica di molti animali marini e anche di molti volatili.

L'aumento delle temperature globali

L'aumento delle temperature globali, già avviato da alcuni decenni e previsto come progressivo andamento futuro, vedrà le popolazioni soffrire con maggiore frequenza delle ondate di calore stagionali.

L'efficienza degli impianti di cogenerazione

Gli impianti di cogenerazione permettono un aumento dell’efficienza energetica superandone ampiamente i 2/3 rispetto alle centrali tradizionali.

Che cos'è l'allevamento?

L'allevamento è fondamentalmente un "attività di custodia" dei capi bestiame che permette un corretto sviluppo degli animali allevati e la loro riproduzione.

L'inquinamento dell'uomo contribuisce ai cambiamenti climatici

L'inquinamento antropico sulla Terra

Alterazione dell'ambiente e dei suoi cicli naturali.

L'inquinamento è causa dei cambiamenti climatici

Per inquinamento si intende un alterazione degli equilibri ambientali, che possono derivare da cause antropiche o naturali (di tipo chimico o fisico).
La presenza di sostanze inquinanti, in un determinato luogo, può portare l'ambiente circostante a mutare negativamente innescando una serie di conseguenze a livello biologico che portano danni permanenti nella vita degli esseri viventi di una data area.
L'alterazione degli equilibri ambientali comporta una serie di condizioni chimiche e fisiche tali da non permettere la normale nascita, evoluzione e continuità della vita animale e vegetale di quella determinata zona.

Sostanze inquinanti

Sono molte le sostanze inquinanti con le quali possiamo entrare in contatto quotidianamente. E' possibile diversificarle in due grandi categorie, quelle primarie e quelle secondarie:

  • Sostanze Inquinanti Primarie

    Sono sostanze inquinanti che non subiscono alterazioni chimiche una volta emesse in atmosfera.

  • Sostanze Inquinanti Secondarie

    A differenza delle primarie, le secondarie sono sostanze che si generano direttamente in atmosfera in conseguenza a reazioni chimiche tra le sostanze stesse e l'aria.

Fra le sostanze inquinanti più conosciute abbiamo il Benzene, un idrocarburo cancerogeno presente nelle emissioni di scarico delle automobuli e nelle sigarette.

Il Biossido di Zolfo (SO2) prodotto attraverso la combustione dei carburanti contenenti zolfo, nella lavorazione del petrolio (greggio) e in quella dei metalli (processo di fusione).

Anche gli Ossidi di Azoto (NOX) sono generati dalle emissioni provenienti dai carburanti da autotrazione e dalle attività industriali delle centrali elettriche, oltre che dall'utilizzo degli impianti di riscaldamento (inquinamento termico).

Esistono poi i VOCs (Composti Organici Volatili), che a differenza di altri inquinanti, non si limitano solo all'inquinamento atmosferico esterno ma anche a quello domestico, ossia il cosidetto "inquinamento indoor".
I VOCs sono infatti presenti in molte componenti di mobili, pavimenti, vernici utilizzate per le pitture, isolanti, intonaci delle pareti, tinte degli abiti etc.
Queste sostanze sono facilmente rilasciabili da evaporazione anche a temperature normali e con il tempo.

Esistono molte altre sostanze inquinanti che saturano l'aria intorno a noi, come il SO2 prodotto dalla combustione fossile attivata dalle eruzioni vulcaniche, oltre che da attività antropiche, come precedentemente riportato. E sempre in modo naturale, anche gli incendi boschivi danno il loro pesante contributo con la produzione di PM10.

Effetti sulla salute dell'uomo

Le conseguenze dell'inquinamento, soprattutto quello atmosferico, hanno pesanti risvolti sulla salute dell'uomo.
Per quanto riguarda le malattie dell'apparato respiratorio, l'inquinamento da gas e polveri sottili detiene la maggior parte delle cause di patologie cancerogene e asmatiche.

L'esposizione ai gas di scarico, sia generato dalla circolazione dei veicoli a motore, sia generato dalla produzione di scarti industriali, causa gravi destabilizzazioni del sistema cardio-circolatorio, soprattutto in persone con pregresse patologie cardiache e ischemiche a livello del miocardio.

La tutela giuridica

Ogni paese ha le sue leggi in merito alla tutela della salute, esiste comunque un agenzia intergovernativa la "International Agency for Research on Cancer" che è un organismo internazionale che ha il compito di tutelare, attraverso la deliberazione di alcune linee guida, la salute di tutti i cittadini sul rischio di tumori e malattie dovute alle conseguenze inquinanti di agenti chimici e fisici.

La IARC è parte integrante dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) o WHO (World Health Organization) per gli Stati Uniti.
Per quanto riguarda l'Italia esistono delle agenzie che si occupano della protezione ambientale a livello regionale, come da conformità UE, la nostra legislazione recepisce alcune direttive Europee in materia di protezione sanitaria anche attraverso il nostro SSN (Sistema Sanitario Nazionale).

Effetti climatici

I cambiamenti climatici derivanti dall'inquinamento sono ormai sotto gli occhi di tutti e continuano a destare preoccupazione per quanto riguarda la salute umana, animale e vegetale.

L'inquinamento atmosferico comporta notevoli stravolgimenti nella troposfera e aumentando l'acidificazione delle acque, eutrofizzando gli ambienti e i suoi ecosistemi con una sovrabbondanza di sostanze nutritive come fosfati e nitrati.

L'aumento delle emissioni di CO2 e di altri inquinanti, come l'azoto, alterano il comportamento della vegetazione che intergisce con l'ozono.

Questi processi naturali vengono continuamente distratti dai cambiamenti climatici scaturiti dalle emissioni inquinanti, naturali (come eruzioni vulcaniche, incendi naturali etc.) o antropiche (anidrite carbonica da combustione fossile, riscaldamento, attività industriali , deforestazione etc.).

Tipi di inquinamento

Gli effetti climatici

Le conseguenze dell'inquinamento rendono l'ambiente che ci circonda sempre più instabile e indifeso. La progressiva antropizzazione del nostro mondo sta trasformando l'ambiente in un insieme di processi biologici non più gestibili a livello naturale.

Acidificazione dell'ambiente

L'acidificazione dell'ambiente è un fenomeno che si verifica in conseguenza a una pesante presenza di sostanze acide, parliamo principalmente di anidride solforica e ossidi di azoto.

Enea - La sfida italiana sull'economia circolare

In Italia il concetto di economia circolare è ancora nella fase iniziale anche se incominciano ad intravedersi spiragli di iniziative più o meno rilevanti.

La produzione e il consumo di cibo nel mondo

La produzione e il consumo di cibo nell'era dei cambiamenti climatici è divenuta sempre più una corsa contro il tempo a chi riuscirà ad accaparrarsi maggiori risorse naturali per la produzione alimentare e industriale.

Effetti Stocastici: esposizione a radiazioni ionizzanti

Per riuscire a manifestarsi, gli effetti stocastici non richiedono il superamento di un valore di soglia della dose assorbita.

Effetti biologici delle radiazioni

Gli effetti biologici delle radiazioni ionizzanti possono essere distinte in due tipi in base al danno biologico causato:

Ciclo del carbonio e attività umane

Anche per questo le attività umane (antropiche) sono deleterie per il mantenimento di tale equilibrio, perchè producono molta più CO2 di quanto l'ambiente circostante riesca a riassorbire.

Domande & Risposte sul cambiamento climatico
Torna su