• Fattori naturali e influenze umane

    Ci sono diversi fattori naturali e influenze umane che contribuiscono alla variazione della temperatura media globale.
  • Cambiamenti climatici e lavoro

    Gli effetti dei cambiamenti climatici con il mondo del lavoro sono collegati attraverso i rischi, sempre maggiori, di perderlo ma anche dalle altrettante maggiori opportunità di trovarne di nuovo.
  • Come possono le comunità locali aiutare i migranti ambientali?

    Le comunità locali possono aiutare i migranti ambientali fornendo loro accesso ai servizi di base, come l'istruzione, la salute e i servizi sociali, e offrendo loro sostegno economico, come microcredito, formazione professionale e servizi di consulenza.
  • Il profumo dei fiori e l'inquinamento

    Anche per quanto riguarda il profumo dei fiori e il relativo processo di impollinazione, l'inquinamento da il suo contributo negativo e deleterio.

Quali sono i combustibili fossili che inquinano? (Industria)

Quali sono i combustibili fossili che inquinano?

Frequently Asked Questions - Industria

Categoria: Industria | Sabato 1 Luglio 2023 - 11:26:34

I combustibili fossili sono tra le principali fonti di energia utilizzate dall'uomo, ma il loro utilizzo contribuisce in modo significativo all'inquinamento ambientale e al cambiamento climatico.

Combustibili fossili e riscaldamento globale


I combustibili fossili come il carbone, il petrolio e il gas naturale contengono elevate quantità di carbonio che, quando vengono bruciati per produrre energia, rilasciano anidride carbonica, il principale gas serra responsabile del riscaldamento globale.

Combustibili fossili: il carbone


Il carbone è uno dei combustibili fossili più inquinanti.
La combustione del carbone rilascia diossido di carbonio, ossidi di azoto, ossidi di zolfo e particolato.

Questi inquinanti sono dannosi per la salute umana e contribuiscono al cambiamento climatico, le centrali a carbone sono tra le maggiori fonti di emissioni di mercurio, un potente inquinante che può causare gravi danni neurologici.
Le ceneri di carbone e di scorie prodotte dalla combustione del carbone inquinano ulteriormente l'acqua e l'aria.

Combustibili fossili: il petrolio


Il petrolio è ampiamente utilizzato come combustibile per il trasporto e produce emissioni significative quando viene bruciato in veicoli come automobili, camion, navi e aerei.

La combustione del petrolio produce anidride carbonica, ossidi di azoto e composti organici volatili che sono inquinanti atmosferici e gas serra.
Gli scarichi dei veicoli contengono anche particolato, idrocarburi e benzene cancerogeni, gli oli lubrificanti e le perdite di petrolio dai veicoli e dalle infrastrutture petrolifere inquinano ulteriormente l'ambiente.

Combustibili fossili: il gas naturale


Il gas naturale è spesso considerato il combustibile fossile più pulito perché produce meno emissioni di anidride carbonica e inquinanti rispetto al carbone e al petrolio quando viene bruciato. Tuttavia, la produzione, il trasporto e l'utilizzo del gas naturale portano comunque a fughe di metano, un potente gas serra.

Il metano è oltre 25 volte più efficace dell'anidride carbonica nell'intrappolare il calore nell'atmosfera. Le perdite di metano lungo la catena di approvvigionamento del gas naturale ne riducono il vantaggio climatico rispetto ad altri combustibili fossili.

In sintesi, il carbone è il combustibile fossile che inquina maggiormente, ma anche petrolio e gas naturale producono emissioni climalteranti e inquinamento.

Per affrontare il cambiamento climatico, sarà necessario passare rapidamente a fonti di energia più pulite e rinnovabili e adottare misure di efficienza energetica. Sostituire i combustibili fossili con fonti di energia rinnovabili sarà fondamentale per costruire un futuro sostenibile.

Torna su