L'accordo internazionale di Parigi del 2015

L'accordo internazionale di Parigi siglato nel 2015 chiede in sostanza di limitare il riscaldamento globale a 1.5 o 2 °C per non pregiudicare un aumento ancora più significativo che si avrà verso fine di questo secolo (nel 2100).

Classificazione del processo industriale

Il processi industriali vengono classificati in funzione del materiale di partenza che verrà lavorato/trattato per renderlo un prodotto finito.

Esposizione cronica agli inquinanti atmosferici

Le maggiori concentrazioni di inquinanti atmosferici alle quali vengono quotidianamente esposte le persone in certi luoghi, determinano nel tempo una cronicizzazione delle difficoltà respiratore con la conseguente amplificazione del recettore principale del COVID-19 l'ACE-2.

Perdite naturali ed economiche

La ricerca della materia prima ha portato alla progressiva deforestazione di intere aree forestali ed aree verdi naturali.

Allarme degli esperti: Cambiamenti climatici più evidenti e pericolosi

Alluvione in Germania e Belgio: Fenomeni sempre più violenti.

Il clima sta cambiando e il cambiamento climatico è già una realtà

Meteorologia - Alluvione in Germania e Belgio: Fenomeni sempre più violenti
Categoria: Meteorologia | Venerdi 16 Luglio 2021 - 14:09:12

Fenomeni climatici sempre più violenti a causa del cambiamento climatico innescato ormai da anni, soprattutto a causa delle attività scellerate da parte dell'uomo.

Le alluvioni in Germania e Belgio


Gli eventi alluvionali di questi giorni, che hanno interessato paesi europei come Germania e Belgio, ci fanno capire quanto i cambiamenti climatici siano sempre più evidenti con frequenti esempi di potenti sfoghi metereologici.

Piogge e violente inondazioni hanno battuto il territorio tedesco e belga per giorni come sulla Renania-Palatinato e nel Nord del Reno (Vestfalia), stessi eventi anche in Olanda e Lussemburgo.
Le popolazioni sono state evacuate non appena ci si è resi conto che non sarebbe stata una normale pioggia ma un vento meteorologico di eccezionale potenza e portata.

La gente è stata messa in ginocchio, avendo perso tutto, attività commerciali, case, strade e tutto quello che è necessario per vivere come alimenti, energia elettrica e acqua potabile.

Ad oggi le vittime superano quota 100 e i dispersi sono in crescita, nonostante le prime stime si siano portate intorno ai 70 (un numero previsto in crescita).

La vita di intere comunità è stata cancellata e i guai non sono certo finiti, considerando le previsioni per i prossimi giorni nel centro Europa che danno ulteriori eventi climatici avversi in varie zone interne.

L'allarme degli esperti: Cambiamenti climatici sempre più evidenti


Se non si adotteranno presto soluzioni drastiche nella riduzione delle sostanze inquinanti, si arriverà presto ad un punto di non ritorno (Tipping points).

Questi fenomeni meteorologici estremi sono spesso favoriti da una lenta ma continua mutazione delle circolazioni atmosferiche.
Le correnti si mischiano da Nord a Sud e viceversa, portando tempeste alluvionali da una parte del pianeta e lunghi periodi di siccità nel quadrante opposto.

Più calore è umidità danno più energia in atmosfera


L'aumento costante delle temperature portano ad un riscaldamento globale dell'atmosfera sul pianeta Terra.

Il calore sale di quota e con esso si verifica un aumento della percentuale di umidità nell'aria che porta ad aumentare considerevolmente il numero e la grandezza degli agglomerati di nubi.

A differenza dei decenni passati le perturbazioni assumono dimensioni molto più grandi e riescono a viaggiare per migliaia di chilometri, portando spesso (come nel caso delle piogge fangose) sabbia nei nostri territori.

In queste immense perturbazioni si verifica la presenza di molta energia elettromagnetica che porta allo sfogo di vere e proprie tempeste in stile tropicale, generando trombe d'aria e uragani, fino a pochi anni fa impensabili in Europa.

Domande & Risposte sul cambiamento climatico
Torna su