Il cromo

Il cromo è un metallo presente abbondantemente in natura insieme altre specie chimiche, la sua presenza può assumere diverse forme, le quali hanno anche delle specifiche proprietà chimico fisiche e tossicologiche.

L'intuizione di Svante August Arrhenius su l'anidrite carbonica

Svante August Arrhenius stabilì che la concentrazione di anidride carbonica (CO2) e la temperatura atmosferica erano strettamente relazionate, grazie alle capacità di assorbimento di gas presenti nell'aria, vapore acqueo e radiazioni solari da parte della nostra atmosfera.

Perchè l'arcobaleno esce fuori dopo aver piovuto?

L'arcobaleno nasce dalla dispersione ottica della luce solare che, attraversando le gocce presenti nell'aria dopo la pioggia, o anche nei pressi di una fontana o una cascata, crea uno spettro elettromagnetico che comprende le lunghezze d'onda di tipo visibile e non all'occhio umano.

Inquinamento delle acque da cause naturali

L'inquinamento idrico può verificarsi da cause naturali come:

  • Terremoti
  • Tsnunami
  • Eruzioni vulcaniche
  • Alluvioni
  • Frane
  • Gas Radon (un gas radioattivo di origine naturale, inodore, incolore e insapore)
  • Arsenico presente all'interno delle rocce
  • Deposizioni atmosferiche
  • Escrementi degli animali
  • Piogge acide (riconducibili indirettamente all'uomo)

Che cosa è un Ecosistema? (Ambiente)

Che cosa è un Ecosistema?

Frequently Asked Questions - Ambiente

Categoria: Ambiente | Giovedi 15 Ottobre 2020 - 17:59:13

Un ecosistema è molto importante perchè permette la sopravvivenza dell'insieme di tutti gli organismi viventi sulla Terra, i quali vivono nei loro rispettivi habitat, geneticamente adeguati nel tempo, al clima e all'ambiente dei luoghi nei quali nascono, vivono e si riproducono.

Gli ecosistemi sono unità ecologiche naturali


Un ecosistema è un unità ecologica o unità funzionale che è fondamentale per l'intera ecologia, può essere definito anche come un insieme sistemico che è composto da esseri viventi (animali e vegetali) e dalle varie componenti inanimate che insieme creano l'intero ambiente circostante.

Si definisce quindi un ecosistema come un insieme di organismi viventi (biotici) e non (abiotici). Quest'ultima tipologia è definita in ecologia come ambiente che non è popolato da alcun organismo vivente, mentre in biologia come un fattore inorganico che è presente nell'ambiente in cui si trovano anche organismi viventi e che altera-adegua l'ambiente stesso come ad esempio la morfologia del territorio, le proprietà geologiche e climatiche.

Ecosistemi e habitat permettono l'esistenza delle nicchie ecologiche


L'ecosistema è quindi tutto quell'insieme di aspetti fisiologici (per gli esseri viventi) e fisici (per le cose inanimate).

Gli ecosistemi possono contenere uno o più habitat al loro interno e conseguentemente questi ultimi possono a loro volta avere una o più nicchie ecologiche.
Gli ecosistemi possono essere di tipo Naturale (Terrestre o Acquatico) e di tipo Artificiale (Urbano, Industriale o Agricolo).

Torna su