Acidità degli oceani: il carbonato di calcio in molluschi e coralli

Esistono molti organismi marini, come ad esempio varie specie di molluschi o anche differenti tipologie di coralli, che hanno gusci fatti per oltre il 95% da carbonato di calcio, una sostanza molto utile e utilizzata in varie applicazioni ingegneristiche e nel campo agricolo.

Inquinamento delle acque da cause naturali

L'inquinamento idrico può verificarsi da cause naturali come:

  • Terremoti
  • Tsnunami
  • Eruzioni vulcaniche
  • Alluvioni
  • Frane
  • Gas Radon (un gas radioattivo di origine naturale, inodore, incolore e insapore)
  • Arsenico presente all'interno delle rocce
  • Deposizioni atmosferiche
  • Escrementi degli animali
  • Piogge acide (riconducibili indirettamente all'uomo)

Perchè il cielo è blu? - Partiamo dal Sole

Il Sole, come molti sapranno, emette un energia di tipo radiante, tale energia è conosciuta come radiazione solare.

Che cosa è la fotosintesi clorofilliana?

La fotosintesi clorofilliana è un processo chimico che si realizza attraverso l'iterazione della luce solare, la presenza di acqua e quella del diossido di carbonio (anidride carbonica).

Quali sono gli effetti dei cambiamenti climatici sull'agricoltura? (Agricoltura)

Quali sono gli effetti dei cambiamenti climatici sull'agricoltura?

Frequently Asked Questions - Agricoltura

Categoria: Agricoltura | Venerdi 16 Ottobre 2020 - 10:54:24

Gli effetti che possono avere i cambiamenti climatici sull'agricoltura nel tempo sono svariati e ognuno causa danni irreversibili al terreno e conseguentemente ai raccolti.

Aumento della siccità e scarsità di risorse idriche


Le ricadute del riscaldamento globale sull'agricoltura sono l'aumento della desertificazione e la perdita della biodiversità.
Il progressivo surriscaldamento del pianeta porterà all'aumento della siccità in alcuni periodi dell'anno, favorendo la sempre più crescente scarsità di risorse idriche da utilizzare per i raccolti.

L'arrivo in anticipo della primavera destabilizza la fioritura e intacca progressivamente le risorse agricole, creando degli squilibri produttivi che a loro volta creano disagi socio-economici maggiormente evidenziabili negli ultimi decenni.

Il Global Warming ridurrà quantità e qualità dei raccolti


Il Global Warming sta lentamente depotenziando il valore nutrizionale di alcuni raccolti, essenziali per l'alimentazione umana come i cereali.
Le piante coltivate nei campi assorbono dal terreno alcuni sali minerali che sono preziosi per la sintesi di sostanze nutritive, questa condizione di impoverimento del terreno porterà gradualmente ad avere un raccolto scarno dal quale si produrranno alimenti meno nutrienti.

Allarme per coltivazioni e allevamento


Anche per le coltivazioni di foraggi, utilizzati per il nutrimento del bestiame da allevamento, ci saranno forti ripercussioni in termini di quantità e qualità dei raccolti.
La potenzialità dei campi coltivabili sarà ridotta a poco più della metà di quella normale e quindi sarà necessario poter sfruttare maggiori zone per l'agricoltura, in modo tale da avere raccolti che si avvicinano alle quantità richieste dalla società.

Corsa all'approvvigionamento delle risorse naturali


Nell'immediato futuro la distribuzione delle risorse alimentari diventerà sempre più una priorità e si creerà un inaspettata corsa all'appropriazione di terre coltivabili e di risorse idriche che saranno sempre più rare.

Le cause dei cambiamenti climatici da attività umane


E' ormai un fatto consolidato che le cause del cambiamento climatico siano in sostanza ascrivibili alle attività di origine antropica (attività umane).

Abbiamo ancora l'opportunità di mitigare, in parte, le conseguenze del cambiamento climatico già in atto da anni, aumentando l'uso delle energie rinnovabili con l'implementazione e l'attuazione di soluzioni tecnologicamente avanzate che permettano il pieno rispetto dell'ambiente naturale.

Torna su