Inquinamento delle acque da cause naturali

L'inquinamento idrico può verificarsi da cause naturali come:

  • Terremoti
  • Tsnunami
  • Eruzioni vulcaniche
  • Alluvioni
  • Frane
  • Gas Radon (un gas radioattivo di origine naturale, inodore, incolore e insapore)
  • Arsenico presente all'interno delle rocce
  • Deposizioni atmosferiche
  • Escrementi degli animali
  • Piogge acide (riconducibili indirettamente all'uomo)

Un meccanismo biologico fra il Covi-19 e l'inquinamento

Fra i molti studi avviati a livello globale, ce ne è uno in Italia portato avanti al San Raffaele che prefigura per primo un meccanismo di tipo biologico alla base di un eventuale correlazione fra la qualità dell'aria e la diffusione di questo virus pandemico.

Allevamento e spillover virali

Spesso troviamo anche allevamenti che sono collocati in aree non protette e questo fenomeno sottopone le specie allevate a contatto con altre specie selvatiche, favorendo gli "spillover" dei virus.

L'intuizione di Svante August Arrhenius su l'anidrite carbonica

Svante August Arrhenius stabilì che la concentrazione di anidride carbonica (CO2) e la temperatura atmosferica erano strettamente relazionate, grazie alle capacità di assorbimento di gas presenti nell'aria, vapore acqueo e radiazioni solari da parte della nostra atmosfera.

Sars-Cov-2: Perchè la variante Indiana è cosi pericolosa? (Salute)

Sars-Cov-2: Perchè la variante Indiana è cosi pericolosa?

Frequently Asked Questions - Salute

Categoria: Salute | Lunedi 26 Aprile 2021 - 16:27:19

In India stiamo assistendo ad un emergenza senza precedenti nel mondo, gli ospedali non hanno più posti disponibili e i pazienti muoiono per la mancanza di ossigeno.

Grave emergenza Covid in India


L'incubo del Coronavirus ha fatto piombare l'India in un vortice di contagi sempre più pericoloso e mortale, rendendola senza coperture sanitarie al punto di riuscire a superare ogni record nel mondo con milioni di contagi.

In soli tre giorni è stati raggiunto il milione di contagi, il caos regna sovrano nel sistema sanitario nazionale e la gente muore in strada all'interno di ambulanze, veicoli improvvisati come stanze di ospedale e la mancanza di bombole di ossigeno (in arrivo nei prossimi giorni da altri paesi come l'Europa e gli Stati Uniti).

Perchè la variante indiana del Covid è cosi pericolosa


Da quello che si è appreso fino ad ora, la nuova variante indiana ha la particolarità di aver avuto una duplice mutazione della ormai conosciuta proteina Spike.

La variante indiana del virus SarsCov2 avrebbe, grazie a questa particolare mutazione, una maggiore percentuale di trasmissibilità, anche se al momento gli studi (ancora in corso) non confermano in modo certo e definitivo tale peculiarità.

La variante indiana (B.1.671) è stata segnalata per la prima volta lo ad Ottobre nello stato Indiano del Maharashtra e ad oggi sta aumentando notevolmente la sua diffusione al punto di raggiungere anche L'Europa e la Gran Bretagna con circa 80 casi finora dichiarati.

Le due mutazioni L452R e E484Q della variante Covid in India


La variante indiana B.1.671 del Covid 19 ha avuto le mutazioni indicate come L452R e come E484Q sulla proteina Spike che la stanno rendendo molto più veloce nella diffusione e più trasmissibile.

Il monitoraggio è già stato avviato cosi come il sequenziamento dei genomi nei casi positivi cercando di capire se questa variante del Covid originario si sia già spostata in altri paesi compresa l'Italia.

Torna su